L’intrepido

#VisioniPrecarie ? vi propone “L’intrepido” di Gianni Amelio uscito nel 2013.

Cosa fareste pur di essere pagati? No, non è una domanda indecente ma è quella che si pone ogni giorno Antonio, interpretato da Antonio Albanese, che decide di fare il “rimpiazzo” qualunque sia il lavoro, qualsiasi sia la paga, anche per pochi euro lui c’è.

Non è una classica commedia, non solo perché offre diversi spunti di riflessione, ma anche perché in scena va anche la Morte, e non è qualcosa di impossibile come nei film americani, ma qualcosa che potrebbe capitare anche al vostro vicino, o ad un vostro parente.

“L’intrepido” racconta quel pezzo d’Italia che nonostante fuori sia buio va avanti, e se si volta lo fa col sorriso sulle labbra.

#natiprecari

Se ti è piaciuto seguici anche su:

natiprecari

NatiPrecari ancor prima di essere un blog di approfondimento ed progetto editoriale è un dialogo. Un dialogo costante ed in continuo divenire su un mondo, quello del lavoro, all'interno del quale la precarietà (così come il caos) la fa ormai da padrone. Ed è proprio per la costante evoluzione di questo mondo e dei suoi protagonisti, i giovani, che ogni parola, ogni voce, ogni singola storia che noi raccogliamo ha il dovere, oltre che l'obiettivo primario, di portare alla luce questa condizione che è sotto gli occhi di tutti ma che, nonostante ciò, fatica ancora ad essere presa in reale considerazione. Ebbene sì, siamo Nati Precari ma non molliamo la presa! La speranza è di riuscire a mettere a frutto i nostri anni di studio, le nostre inclinazioni, le nostre esperienze, le nostre competenze, e a realizzare i nostri sogni. Come quello di avere un lavoro degno di essere definito tale!

Ti potrebbe interessare anche...

Continua a segurci su